Il Giorno che verrà di Mattia “Vaga” Fiorentini

Dall’esercizio di Storytelling “Le ambizioni sbagliate”

Classe di Storytelling di Gennaio 2018 (esercizio creato da Deda Fiorini)

Autore del racconto: Mattia “Vaga” Fiorentini

 

Non è logico pensare al giorno che verrà come a un’astrazione.
E’ proprio lì davanti a voi. Su, guardatelo. Sorride fissandovi, quasi a richiamarvi. Ma voi no. Voi mirate altrove perché vi vergognate.
Vi vergognate perché vi siete dati da fare in cose e cose ed ancora cose.

Lo sentite eh? (respiro). Stung,stung. Quel peso che vi spinge intermittente sullo stomaco come un pugno. E’ la paura signori miei. E’ a paura che state provando pensando di perdere tempo.
Vi rivelo una cosa. E’ l’eredità che vi ha lasciato sua maestà il giorno che è stato. Pensavate fosse facile eh!? Tutto scorre vi dicevano! Scorre un bel niente signori miei. Siete paralizzati dietro un limbo temporale con la fottuta paura di sbagliare ancora.
Ma l’unica chance che avete signori miei è correre contro quel cazzo di di giorno che verrà con la voglia di provare, sbatterci la testa, vivere ancora.
Cosa fate, tentate un’altra volta signori miei?

 

Se vuoi fare anche tu l’esercizio “Le ambizioni sbagliate” cliccalndo qui di seguito

 sul sito della storyteller Deda Fiorini trovi tutti i passaggi.

Per partecipare ad un  corso di Storytelling o scrittura creativa scrivi a info@urbanfabrica.com oppure vai sul sito www.urbanfabrica.com e scopri tutti i nostri incontri, iniziative e progetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.