Massimo Giletti e il Call Center – Esercizio di Storytelling strategico

Dall’esercizio di Storytelling aziendale “Storytelling strategico:sconnettere per creare”: dato un personaggio inventato e dato un settore merceologico, creare una storia breve.

Classe di Storytelling di Luglio  2018 (esercizio creato da Deda Fiorini)

Autore del racconto:  Sonia Bassi (insegnante di Tango)

Deda Fiorini, storyteller italiana, creatrice del metodo spiega di seguito l’esericizo:

Questo tipo di esercizio che ho creato nel 2016 necessita di una spiegazione ulteriore cosicché da far comprendere al lettore il processo creativo e il metodo applicato.
L’esercizio si svolge in questo modo:
Dato un gruppo di almeno 4 persone, ogni persona ha due fogli; in un foglio scrive un settore merceologico, per esempio Pasticceria oppure Fiorista ecc., nell’altro foglio scrive un personaggio seguendo queste indicazioni:
– Il personaggio può essere inventato, reale, un personaggio famoso, un oggetto umanizzato (tipo un lavandino parlante)
– Specificare del personaggio un pregio e un difetto
– Definire a grandi linee l’aspetto del personaggio
– Descrivere una particolarità del personaggio (per esempio un neo a forma di stella)
– Attribuire al personaggio un sentimento come per esempio “la voglia di rivalsa”, “il desiderio di innamorarsi”, “la sete di vendetta”, “la ricerca della felicità”…

I due fogli verranno piegati a metà così da non vedere il contenuto all’interno.
Ogni persona pescherà un settore merceologico e un personaggio ovviamente diverso dal suo.

A questo punto il metodo viene applicato e l’esercizio svolto sotto la mia guida così da formulare una storia che è apparentemente sconnessa dal settore ma che trova invece sviluppi geniali collegandolo ad esso.

Il metodo è compreso solo svolgendolo direttamente sotto la mia iniziale guida (poi può essere ripetuto in modo autonomo).

Attraverso l’esercizio Storytelling strategico: sconnettere per ricreare Sonia crea la storia che segue.
Nei foglietti vi erano:

  • Call Center (settore merceologico)
  • Massimo Giletti che sta ingrassando perché mangia troppi gelati per sfogarsi da quando l’hanno mandato via dalla Rai

 

Il Noto giornalista e conduttore televisivo Massimo Giletti da tutti conosciuto quale serio professionista, si è fatto incatenare alla Coop completamente nudo davanti ai congelatori di Gelati:

“ sono stanco!” ha dichiarato il giornalista davanti alle Tv

“sono stanco di pagare parcelle al dentista e allo psicanalista a causa dei troppi dolci che ingoioo!!”

…interviene il call center che propone la soluzione!

 

Come potete notare la storia risulta già molto ironica e sorprendente. Immaginate quindi che Massimo Giletti sia uno dei tanti protagonisti famosi coinvolti dal Call Center che lancia una saga pubblicitaria:
Oggi risolvono il problema dei Gelati di Giletti, domani risolveranno il problema con la Giustizia di Giurato che è stato denunciato per aver rubato Topolino, un altro giorno staranno difendendo Platinette che con la sua chioma ha impedito ad una coppia di vecchi benestanti di vedere il concerto al teatro la Scala perché impediti dalla sua parrucca esosa. 

Eccetera eccetera.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.