Matteo 18,12

Di Fabrizio Merengo Da qualche parte vicino a Milano. «Padre Anselmo? Mi sente? Si svegli!»L’anziano parroco ruminò con le labbra, muovendo leggermente la testa prima da una parte, poi dall’altra.«Oh, andiamo Padre, deve svegliarsi, la prego.»Questa volta Padre Anselmo diede segni di vita più convinti, prima strizzando gli occhi, poi cercando di aprirli, illuminati solo…