Come la marea

di PennyDove Ci vediamo ogni venerdì, intono alle 20 e 30, da ormai tre mesi. O meglio, io ti vedo. I tuoi occhi di nubi, indecise tra la pioggia e il sereno, sono persi nella bolla di musica degli auricolari Bluetooth. L’onda tiziana dei capelli la raccogli sommariamente sul capo con un fermaglio di plastica,…